Clandestini e rom, ancora rapine Il Comune: «Pronta l’ordinanza»

Posted on August 23, 2008. Filed under: news su internet | Tags: , , , , , , , |

Aggredite per strada in pieno giorno, ferite e rapinate. Sempre donne, meglio se anziane, nel mirino di una microcriminalità alimentata da zingari e clandestini. L’altro pomeriggio infatti un adolescente, ben noto alle forze dell’ordine, ospite di un campo sosta autorizzato ha rapinato una passante mentre un sudanese, fermato già 37 volte, ha strappato la collanina a una novantenne. E ora il Comune annuncia il giro di vite: il mese prossimo, assicura il vice sindaco Riccardo De Corato, la giunta porterà in consiglio un’ordinanza contro accattoni e vagabondi.Era infatti ospite dell’area attrezzata di via Triboniano il quattordicenne che insieme a un coetaneo, quasi sicuramente rom, l’altro giorno verso le 14.30 ha aggredito una donna di 47 in via Boscovich, traversa che collega Buenos Aires alla Centrale. La vittima ha resistito, procurandosi una lussazione alla spalla e i due piccoli balordi sono scappati.La donna ha fermato una volante, passata proprio in quel momento e gli agenti si sono lanciati all’inseguimento degli zingarelli, riuscendo ad acchiapparne uno. Il ragazzino è stato identificato come un rom di 14 anni, già fermato diverse volte con numerosi alias, ma soprattutto residente in Triboniano dove, in seguito al patto di legalità, dovrebbero abitare solo incensurati e persone per bene. Quanto meno in linea teorica.Quasi contemporaneamente un sudanese di 35 anni stava chiedendo l’elemosina dall’altro lato delle città, in via Negroli, traversa di viale Corsica, per la precisione, quando è passata una vecchina di 90 anni.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=284983

Advertisements
Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

A bordo non si parla catalano Il Barcellona cambia aereo

Posted on August 2, 2008. Filed under: internet news rivista | Tags: , , , , , , , , |

Avevano già stabilito tutto. Volo da Pisa a Chicago e da lì a New York. Poi, all’improvviso, un fulmine a ciel sereno. L’Fc Barcellona non viaggerà con il charter affittato alla compagnia Ltu, comprata da poco da Air Berlin. Il motivo: l’equipaggio non parla catalano. Proprio così. La compagnia tedesca ha confermato ieri la notizia citando una telefonata nella quale il club spiega la rinuncia per ragioni «indubbiamente legate alla lingua». L’idea non appare come tentativo di compiacere i giocatori, visto che tra i titolari probabilmente solo Puyol, Xavi Hernández, e l’allenatore Guardiola parlano catalano mentre i vari Messi, Eto’o, Henry o Silvinho e compagnia avrebbero probabilmente compreso meglio l’inglese.La scelta sembra invece una presa di posizione nella sfida che Air Berlin ed il governo delle Baleari hanno iniziato la scorsa primavera, proprio per il catalano. Il governo catalofono delle isole ha infatti chiesto ai tedeschi di usare la lingua autoctona a bordo degli aerei che ogni anno riversano milioni di turisti sulle isole. Ma Air Berlin si è negata, ed ha anzi denunciato il monolinguismo (le autorità baleari hanno bandito lo spagnolo dall’amministrazione), il che ha portato ad una guerra aperta tra compagnia e governo. La decisone del Barça sembra ora voler dare una mano ai “cugini” delle Baleari. Questa volta però Air Berlin non si è scomposta. «Accettiamo sportivamente la decisone», hanno fatto sapere dalla Germania.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=280421

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Il memoriale Karadzic: «I serbi? Vittime dei media musulmani»

Posted on August 2, 2008. Filed under: new web | Tags: , , , , , , , |

L’AIA. «Non in grado di tenere fede all’impegno preso a nome degli Usa, Richard Holbrooke è passato al piano B: liquidare Radovan Karadzic». Con queste parole, scritte in un documento consegnato ieri al Tpi, l’ex leader serbo bosniaco conferma l’accusa mossa ieri agli Usa. Nel documento, Karadzic elenca una serie di «gravi irregolarità», tra cui le circostanze del suo arresto a Belgrado, che renderebbero per lui «inimmaginabile» la possibilità di poter contare su un processo giusto. In cima alle irregolarità denuncia «la caccia alle streghe» cominciata dai media musulmani, che lo avrebbe «proclamato criminale di guerra in un momento in cui le sole vittime erano i serbi», e proseguita poi da quelli internazionali. «Io non ero nelle condizioni di rispondere in modo adeguato cosicché è ora inimmaginabile che questa Corte possa assolvermi. Credo che questi fatti compromettano seriamente lo stesso processo ed escludano ogni possibilità di regolarità», denuncia Karadzic, 63 anni. La parte più consistente del documento è dedicata al patto di impunità non mantenuto dagli Usa, che sarebbe stato siglato durante i negoziati di Dayton che misero fine alla guerra bosniaca. Ma per l’ex inviato speciale nei Balcani, il ministro svedese Carl Bildt, il mancato arresto di Karadzic in questi 13 anni non è dovuto a ragioni politiche, ma alla mancanza di volontà di Washington, “scottata” dalla perdita di 18 uomini durante un’operazione disastrosa condotta nel 1993 per arrestare un capo di guerra in Somalia.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=280371

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Il Pd «chiude» il Palasharp: «Ok solo per due preghiere»

Posted on July 30, 2008. Filed under: notizie oggi | Tags: , , , , , , , , |

Un altro piccolo passo avanti nella ricerca di una sede per la preghiera islamica. Un altro tassello che si aggiunge al puzzle. Anzi due: due settimane in cui fedeli del centro islamico si riuniranno al Palasharp. Due venerdì di respiro, dopo quelli già assicurati dell’1,8,15 e 22 agosto. Ma non di più, poi subentra il «veto» del Partito democratico. Il Pd, che aveva affittato il palazzetto dal 28 agosto per la Festa democratica, concederà infatti l’impianto solo fino al 5 settembre. Lo hanno concordato ieri il segretario metropolitano del partito Ezio Casati, il capogruppo comunale Pierfrancesco Majorino e il presidente del centro islamico di viale Jenner, Abdel Hamid Shaari.La «benevolenza» del Pd però scade: ok fino al 5, ma non di più. E inoltre non copre le sere di settembre: «Escludiamo l’ospitalità durante la preghiera serale del ramadan», dice Casati. Qui nessun problema, dato che i musulmani hanno sempre escluso di voler affittare il palazzetto per il rito serale. Troppo grande e costoso l’impianto, per l’intero mese di settembre. Ma per la preghiera settimanale, la questione è seria, ed è solo spostata: «Ci sono parecchi problemi per gli allestimenti degli spettacoli – sostiene Casati – Impossibile far conciliare la presenza dei fedeli con quella dei tecnici». «Riteniamo importante – aggiunge Casati – che la proprietà del Palasharp, il Comune e il prefetto ci sollevino da ogni responsabilità in merito alla sicurezza».

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279704

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Tiscali, il mercato scommette ancora su cessione a Fastweb

Posted on July 29, 2008. Filed under: news italia | Tags: , , , , , , , |

Buoni volumi d’acquisto per Tiscali con il mercato che ieri ha provato a scommettere nuovamente su un’accelerazione per la cessione del gruppo. A fine giornata il titolo ha guadagnato il 5,38% a 1,6 euro con oltre 19 milioni di pezzi trattati (pari al 3,3% del capitale): la media giornaliera dell’ultimo mese è stata di 13,6 milioni. Nel corso della seduta il titolo ha toccato un massimo di 1,674 euro. Secondo «Milano Finanza» infatti, per la parte italiana degli asset di Tiscali i colloqui con Fastweb potrebbero subire un’accelerazione nei prossimi giorni. Sempre secondo il quotidiano economico le attività inglesi potrebbero essere cedute, anche se con qualche problema, a Telecom Italia. Per qualcuno potrebbe invece trattarsi di un semplice rimbalzo dopo i pesanti ribassi dei giorni scorsi.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279427

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

il commento di

Posted on July 29, 2008. Filed under: leggi internet | Tags: , , |

Ci risiamo, gli italiani confermano di essere un popolo di grandi giocatori… smemorati. Anche nell’edizione 2007-2008 della Lotteria Italia, alcuni fortunati vincitori sono riusciti, infatti, a dimenticare di ritirare il premio e venerdì scorso è scaduto il termine massimo per presentare il biglietto vincente e richiederne la riscossione. In totale, infatti, nell’ultima edizione della Lotteria Italia non sono stati riscossi 21 premi per un importo complessivo di ben 780 mila euro. Una cifra da capogiro quella dimenticata da alcuni giocatori che hanno vinto alla Lotteria Italia 2007-2008, ma in particolare spicca il premio da 200 mila euro, venduto in provincia di Frosinone.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279473

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...