Lampada da sottopiano a LED per mobili con 47 LEDs luce bianco freddo da parlat (230V AC, sottile, angolare, a…

Posted on May 5, 2014. Filed under: italia tua | Tags: , , , , , , , , , , , , |

Questa lampada da sottopiano di alta qualitá dotata di 47 luci LEDs bianco freddo, può essere estesa con ulteriori lampade come questa a 121 luci LEDs con sitema ad incastro disponibili nel ns.

sortimento.

Si possono collegare fino 10 lampade fra di loro, ideali per l’applicazione su armadi e cucine.

Utilizzando il materiale di montaggio in dotazione si possono installare in diversi modi, su parete angolare o piana.

Informazioni generali Tipo di lampada: LED Durata di vita: 15000 ore Flusso luminoso conservato al termine della durata di vita: 70 % Cicli di commutazione: 15000 Temperatura di funzionamento di 25° C Tempertaura ambiente: 30° C Tipo di protezione: IP20 (protezione contro corpi estranei maggiori di 12 mm di diametro, non resistenti all’acqua) Classe di protezione: II (isolato) Monatggio: sistema di fissaggio angolare con viti e tasselli Tipo di protezione dei connettori: IP20 (protezione contro corpi estranei maggiori di 12 mm di diametro, non resistenti all’acqua) Resistente alle vibrazioni: si Dati tecnici Potenza assorbita: 3.

0 Watt Consumo di corrente: 0,022 A Consumo di energia: 2,30 kWh/1000h Classe efficienza energetica: A++ Tensione di funzionamento: 230V AC (50 Hz) corrente alternativa, non é richiesto il trasformatore Dati fotometrici Flusso luminoso: 200 Lumen Intensitá luminosa: 160 cd Equivalente ad una lampadina standard da: 21 Watt Colore luce: bianco freddo Temperatura di colore: 6600 Kelvin Indice di resa cromatica: Ra 80 Angolo di fascio:100° Tempo di accensione: < 0,5 secondi 60% del flusso luminoso: subito in pieno flusso luminoso Avviamento senza sfarfallio e funzionamento senza sfarfallio: si Aspetto e dimensioni Materiale:l plastica Colore: bianco Lunghezza: 250 mm Larghezza: 37 mm Altezza: 33 mm Sporgenza dopo installazione: 33 mm Lunghezza cavo: 1 m Peso: 170 gAltre informazioni Non dimmerabile Si possono collegare fino 10 lampade fra di loro

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Sanvitesi emigranti: valore aggiunto per le ragazze di A2

Posted on February 11, 2010. Filed under: news italia | Tags: , , , , , |

Oramai può definirsi una splendida realtà, consolidata nel tempo, la vicinanza e l’affetto dei tanti tifosi sanvitesi verso i colori biancoazzurri ed in particolare per la squadra femminile di serie A2.

E la straordinaria inaspettata presenza nei palazzetti di tutta Italia di gente comune, a volte tifosi incalliti che seguono le gesta della Cedat 85 S.Vito tramite internet oppure in televisione, a condizionare positivamente le ragazze in campo.

Sabatelli – è motivo di orgoglio per la mia società ma sopratutto per

offre ci sia anche la possibilità di rinvigorire la propria identità e

Fonte:
http://www.brundisium.net/sport/shownotiziaonline.asp?id=9007

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Balotelli In lacrime per il rimprovero di un compagno

Posted on January 31, 2009. Filed under: leggi internet | Tags: , , , , |

Prima le voci di mercato, poi le ripetute esclusioni dalla lista dei convocati di Josè Mourinho. Non è un periodo felice per Mario Balotelli, che ieri ha concluso il suo allenamento scoppiando in lacrime dopo essere stato rimproverato. A quanto si è appreso, il giovane attaccante durante l’allenamento ha reagito così al rimbrotto di un collega e si è lasciato andare al pianto, prima di essere consolato da alcuni membri dello staff tecnico.Intanto José Mourinho ha scelto internet e il blog della giornalista Laura Alari, sul sito «Quotidiano.net», per replicare ad un articolo pubblicato sulle stesse pagine lo scorso 21 gennaio. In quell’occasione vennero riportate delle parole che il tecnico dell’Inter avrebbe pronunciato ai suoi giocatori, dopo la sconfitta per 3-0 maturata a Bergamo contro l’Atalanta. «Non ho mai reso alla squadra, né ad altri, – si legge – le seguenti dichiarazioni: “Il primo scudetto ve lo hanno dato in segreteria, il secondo lo avete vinto perché non c’era nessuno, il terzo all’ultimo minuto. Siete una squadra…”». In particolare viene contestata «l’assoluta genericità delle fonti citate nell’articolo suddetto (“spifferi”) nonché delle altre affermazioni in esso contenute».

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=325109

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Per il via libera a smaltire i rifiuti si producono carte a tonnellate

Posted on October 3, 2008. Filed under: leggi internet | Tags: , , , , , , , |

Due miliardi due per il rispetto delle normative in materia ambientale. Ma ben 660 milioni sono spesi per pratiche. Nell’ordine la compilazione per il formulario sul trasporto dei rifiuti (100 milioni), la comunicazione al catasto dei rifiuti (170 milioni) e la tenuta dei registro di carico e scarico dei rifiuti (395 milioni). Sono solo documenti, in tutto questo di rifiuti non c’è neanche l’ombra. Anche l’impatto dell’iscrizione all’Albo nazionale dei gestori ambientali (11,8 milioni) appare minimo. Poi, va detto che quello che costa di più in valore assoluto sono le autorizzazioni allo scarico di acque reflue (1 miliardo di euro) e alle emissioni in atmosfera (331 milioni). Ma nelle statistiche della Funzione pubblica c’è qualcosa che non è stato misurato ed è il fattore Pecoraro Scanio. Le revisioni normative del 2007 in materia di tutela dell’ambiente non sono state oggetto dell’indagine anche perché il relativo decreto legislativo è stato pubblicato all’inizio di quest’anno, pochi giorni prima che cadesse il governo Prodi.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=295164

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Il Pd «chiude» il Palasharp: «Ok solo per due preghiere»

Posted on July 30, 2008. Filed under: notizie oggi | Tags: , , , , , , , , |

Un altro piccolo passo avanti nella ricerca di una sede per la preghiera islamica. Un altro tassello che si aggiunge al puzzle. Anzi due: due settimane in cui fedeli del centro islamico si riuniranno al Palasharp. Due venerdì di respiro, dopo quelli già assicurati dell’1,8,15 e 22 agosto. Ma non di più, poi subentra il «veto» del Partito democratico. Il Pd, che aveva affittato il palazzetto dal 28 agosto per la Festa democratica, concederà infatti l’impianto solo fino al 5 settembre. Lo hanno concordato ieri il segretario metropolitano del partito Ezio Casati, il capogruppo comunale Pierfrancesco Majorino e il presidente del centro islamico di viale Jenner, Abdel Hamid Shaari.La «benevolenza» del Pd però scade: ok fino al 5, ma non di più. E inoltre non copre le sere di settembre: «Escludiamo l’ospitalità durante la preghiera serale del ramadan», dice Casati. Qui nessun problema, dato che i musulmani hanno sempre escluso di voler affittare il palazzetto per il rito serale. Troppo grande e costoso l’impianto, per l’intero mese di settembre. Ma per la preghiera settimanale, la questione è seria, ed è solo spostata: «Ci sono parecchi problemi per gli allestimenti degli spettacoli – sostiene Casati – Impossibile far conciliare la presenza dei fedeli con quella dei tecnici». «Riteniamo importante – aggiunge Casati – che la proprietà del Palasharp, il Comune e il prefetto ci sollevino da ogni responsabilità in merito alla sicurezza».

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279704

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Geometra di 70 anni al Polo sulle orme del generale Nobile

Posted on July 29, 2008. Filed under: notizie milano | Tags: , , , |

Ottantuno, 14, 25 e 25. Non è la combinazione di una cassaforte o il numero di una linea erotica. Per Gianandrea Caravatti, geometra monzese con il vezzo dell’avventura, questi numeri sono invece le ragioni di un viaggio. Un’escursione in aeroplano sino al punto esatto dove Umberto Nobile cadde con il dirigibile «Italia» nel 1928: 81,14 gradi a nord, 25,25 gradi a est, appunto. Un luogo sperduto a ridosso del circolo polare artico dove il generale italiano sopravvisse con alcuni dei suoi compagni per sette settimane.Un anno fa avevamo lasciato Caravatti, che il prossimo novembre raggiungerà le settanta primavere (portate magnificamente), in volo sopra i ghiacci del Polo Nord. Quest’anno lo ritroviamo poco distante. «In verità sono stato al Polo anche questa volta. Prima di arrivare al punto dove Nobile piazzò la mitica Tenda Rossa, mi sono concesso un bel volo di quasi otto ore da Longyear (nelle isole Svalbard ndr) al circolo polare: così sono diventato il primo italiano a raggiungerlo per due volte», dice fiero il geometra-pilota. Stavolta, a differenza dello scorso anno, niente trasvolata sino a Resolute Bay, Canada. «No, l’obiettivo era omaggiare Nobile per gli ottant’anni della sua sfortunata spedizione. Lo avevo promesso a degli amici norvegesi l’anno scorso». I preparativi per il viaggio sono ormai quasi un rito, dopo più di trent’anni di voli. Prima la messa a punto dell’aereo, il piccolo bimotore, l’americano Piper, che Caravatti ha ribattezzato Marilyn.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279496

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...