notizie news

Sacconi boccia Marrazzo: misure insufficienti

Posted on September 20, 2008. Filed under: notizie news | Tags: , , , , |

(…) era uscito piuttosto soddisfato dal ministero, dove era avvenuto l’incontro, durato poco più di quattro ore: la sua esposizione dei 28 provvedimenti illustrati gli era parsa sufficiente a convincere i tecnici ministeriali che fossero «adeguati e sufficienti» e si era detto fiducioso di ricevere dal governo un doppio sostegno: «nell’applicazione di tali provvedimenti» e «nello sblocco dei fondi». «Siamo di fronte ad una svolta, la sanità del Lazio, non tornerà ad essere più quella di prima, di questo ne sono certo», aveva concluso Marrazzo.Una frase, quest’ultima, che aveva stimolato l’amara ironia di Fabio Desideri, consigliere regionale della Federazione dei Cristiano popolari. «Ha ragione il commissario Marrazzo a dire che siamo di fronte a una svolta per cui la sanità del Lazio non tornerà a essere più quella di primà. A causa dei suoi nuovi provvedimenti e a causa soprattutto del superticket mascherato da compartecipazione selettiva e della chiusura del San Giacomo e di altri nosocomi, il comparto assistenziale della nostra regione risulterà infatti stravolto. Con ovvie conseguenze per tutti».Da parte sua il senatore Domenico Gramazio (Pdl), sembrava sentire già odore di bocciatura: «Ancora una volta Marrazzo, con le sue proposte, sembra essere il salvatore della sanità del Lazio; mi auguro che queste proposte presentate dal presidente Marrazzo siano approfondite, ricordando anche che molte di queste vanno contro i reali interessi dei cittadini del Lazio».

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=291917

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Foresteria di lusso a Villa Reale, Monza frena

Posted on July 30, 2008. Filed under: notizie news | Tags: , , , , , , |

C’è l’Expo 2015 nel futuro della Villa Reale di Monza. Nel presente il via a un flusso di finanziamenti pubblici indispensabili per il restauro e il rilancio internazionale dell’edificio del Piermarini. Il progetto prevede anche la costruzione di una foresteria, un albergo di lusso per ospitare le delegazioni in arrivo da altri Paesi. L’assessore regionale alla Cultura, Massimo Zanello, che oggi sarà a Roma per firmare l’accordo sull’ente di gestione della villa, spiega: «È l’occasione decisiva per completare il restauro e portare a termine il progetto dell’architetto Carbonara, grazie a finanziamenti pubblici e all’apertura a quelli privati». L’intervento previsto dall’intesa sull’ente di gestione vale cento milioni di euro. Dallo Stato ne arriverà circa la metà. Il resto è affidato agli stanziamenti degli enti locali e all’intervento dei privati interessati. Il Comune di Monza, però, è preoccupato che troppa attenzione ai suoi gioielli di famiglia possa estrometterlo dalla gestione e frena, rischiando di far saltare l’accordo pronto a essere firmato già oggi, nella sede del ministero dei Beni culturali, da governo, Regione, Comune di Milano e, appunto, di Monza.All’operazione partecipa il Comune di Milano, che rimane proprietario di metà del parco e fa parte dell’accordo di programma. Gianni Verga, assessore al Demanio, sarà oggi al ministero dei Beni culturali: «La questione ci riguarda e ci interessa in prospettiva dell’Expo.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=279705

Read Full Post | Make a Comment ( None so far )

Liked it here?
Why not try sites on the blogroll...